La Pole Dance è una disciplina sportiva che si basa sull'esecuzione di figure acrobatiche alla pertica.
Attraverso il palo si può volteggiare nell'aria per creare coreografie, sollevarsi da terra e sfidare le leggi di gravità.
Coinvolgendo i muscoli di tutto il corpo è un allenamento completo e benefico.

Le origini
Secondo fonti storiche, questa disciplina si è sviluppata nel Nord America durante gli anni della depressione del 1920.
I primi ad usare il palo per le loro performance ginniche furono i circensi. La pole dance ha iniziato ad avvicinarsi a quello che è ora intorno agli anni '50, con l'avvento del burlesque, diventando uno spettacolo itinerante da night club. 
In seguito si è liberata, in parte, di questa sfumatura (rimasta alla lap dance) ed è stata finalmente considerata disciplina atletica.
Divenuta vero e proprio sport, la pole dance ha visto il primo Campionato Italiano svolgersi a Roma nel 2010, promosso dalla Federazione Italiana di Pole Dance.

Gli strumenti
Le dimensioni del palo, che influenzano le esecuzioni, variano di diametro dai 38mm ai 50mm.
Il materiale principalmente utilizzato per i pali è l'acciaio inossidabile.
Le diverse finiture superficiali del materiale hanno singolari proprietà di presa: l’acciaio lucido è uno dei materiali più scivolosi dunque idoneo per figure che richiedono meno grip, e permette una danza più veloce, più fluida, mentre i pali laccati forniscono più attrito, consentendo una tenuta delle mani e delle altre parti del corpo più salda che permette la realizzazione di una danza lenta e sinuosa.
Per eseguire i diversi tricks, il palo può essere usato sia in modalità statica che spin (girevole).

I benefici
La pole dance è uno sport intenso e completo, oltre che divertente, che richiede impegno, dedizione e la giusta preparazione fisica per incrementare forza, resistenza, flessibilità e coordinazione. Tutto ciò consente di bruciare calorie e al tempo stesso di tonificare. L'intero corpo si modella e si rassoda, il punto vita si assottiglia, braccia, addome, gambe e glutei si scolpiscono e diventano più forti e resistenti. Offre benefici anche a livello posturale: migliora l’equilibrio, la coordinazione, la gestione del corpo nello spazio e allenta le tensioni sia a livello muscolare che scheletrico; e psicologico: allevia lo stress e stimola l’autostima e la consapevolezza di se stessi.

Condividi la Pagina: